La moda e il punk

11 Febbraio 2020

Punk76. La moda non sbaglia mai

La nascita del punk e le storie delle band che hanno reso celebre questo genere musicale sono i temi chiave del documentario in onda su Sky Arte mercoledì 12 febbraio. Clash, Sex Pistols e New York Dolls sono alcuni dei gruppi evocati da Punk76. La moda non sbaglia mai, il focus su un fenomeno che ha fatto epoca, chiamando in causa non soltanto il mondo della musica ma anche quello della moda.

 Malcolm McLaren e Vivienne Westwood hanno giocato un ruolo imprescindibile nelle vicende del punk, contribuendo alla definizione di uno stile divenuto icona di un preciso momento storico e di un contesto socio-culturale di grande fermento.

Racconta Malcom McLaren: “Avevo comprato dei vecchi vestiti e aperto un negozio, Let it rock, nel 1971. Decisi di creare nuovi capi da solo, tagliare vecchi vestiti, rimaneggiarli, scriverci sopra uno slogan, personalizzare il tutto. Vivienne era abile manualmente e io ero un artista; formammo una specie di alleanza in cui lei faceva tutto il lavoro e io mi occupavo delle scartoffie e di proporre le idee”. E Vivienne Westwood ricorda: “Malcom e io avevamo fatto molte ricerche sulla moda di strada e alla fine decidemmo di crearne una noi stessi. Eravamo così interessati al culto che ne creammo uno nostro ‒ cioè il punk rock ‒ e nessuno se ne accorse fino all’arrivo dei Sex Pistols”.


TAG >