Viaggio a Venezia, nel segno del collezionismo

10 Novembre 2020


Il nuovo episodio di Musei – la serie dedicata ad alcune fra le istituzioni culturali più note d’Italia – in onda giovedì 12 novembre, sarà ambientato a Venezia, custode di due palazzi che hanno contribuito a scrivere la storia del collezionismo.

Si parte dalla Galleria Giorgio Franchetti alla Ca’ d’Oro, che, con la sua suggestiva facciata tardogotica a ridosso del Canal Grande, è il luogo dove alla fine dell’Ottocento il barone Giorgio Franchetti raccoglie la sua vasta raccolta per poi donarla, nel 1916, allo Stato Italiano. L’edificio fu acquistato dal barone per farne un museo aperto a tutti, scrigno di capolavori come il San Sebastiano di Andrea Mantegna, gli affreschi di Tiziano provenienti dal Fondaco dei Tedeschi e il ritratto di Marcello Durazzo di Van Dyck.

La tappa successiva sarà Palazzo Grimani, che nel Cinquecento diventa dimora di una delle famiglie patrizie più influenti di allora. Qui Giovanni Grimani allestisce la sua collezione di antichità greche e romane, in piena sintonia con il gusto rinascimentale dell’epoca. Raccoglie i pezzi più rappresentativi nella Tribuna, un tempo chiamata Antiquarium: una stanza delle meraviglie che oggi, grazie al nuovo allestimento “Domus Grimani”, ritrova il suo aspetto originario.

Il contenuto della puntata sarà disponibile per tutti sul video portale di Sky allo stesso orario della messa in onda su Sky Arte e per l’intera settimana successiva.