Muhammad Ali, pugile coraggioso

16 Gennaio 2017

Muhammad Ali, all'epoca Cassius Clay, in una camera d'albergo a Londra nel maggio del 1963 (Photo by Len Trievnor/Express/Getty Images)

Non solo un pugile, ma un simbolo di emancipazione e riscatto sociale per il popolo nero, Muhammad Ali è il protagonista dell’emozionante Night in onda martedì 17 gennaio su Sky Arte HD, nell’anniversario della sua nascita. Un viaggio tra le coraggiose scelte di un boxeur inimitabile.

La serata prenderà il via con Da Clay ad Ali – La metamorfosi, il documentario di Emanuela Audisio incentrato sulla trasformazione del giovane talento del ring Cassius Clay in Muhammad Ali The Greatest, ricorrendo anche alla forza degli strumenti mediatici. Convertitosi all’Islam e sempre più impegnato nella difesa dei diritti civili, il pugile non si perse d’animo di fronte alle avversità, continuando a lottare anche fuori dal ring. Fa da sottofondo alla pellicola la colonna sonora firmata dal compositore e pianista Remo Anzovino e dal musicista poliglotta e trombettista Roy Paci, insieme per la prima volta. I brani saranno pubblicati nel giorno del 75esimo anniversario della nascita del pugile all’interno dell’album Fight For Freedom – Tribute to Muhammad Ali, un vero e proprio omaggio musicale in dodici tracce alla nobile arte e alla leggendaria figura di Ali.

A seguire, i tre episodi della serie Sky Buffa racconta ci faranno rivivere, insieme alla voce narrante di Federico Buffa, le tappe salienti della vita di Muhammad Ali, dagli esordi al successo. Evocando gli Ali Louisville Days, raggiungeremo la cittadina natale del pugile. Buffa andrà alla scoperta dei luoghi in cui visse la leggenda del ring, narrandone le gesta attraverso i ricordi di chi lo conobbe personalmente. Durante la puntata Ali – Miami The Glory raggiungeremo la Florida e la città più importante della vita e della carriera di The Greatest. A Miami, infatti, Cassius Clay cambiò il proprio nome diventando Muhammad Ali dopo la conversione all’Islam e, frequentando la comunità nera, sviluppò le convinzioni morali che accompagnarono la sua esistenza. Sempre a Miami, inoltre, Ali diventò campione del mondo per la prima volta. Il viaggio di Buffa si concluderà nella città in cui Ali visse l’ultimo capitolo della sua vita. Atlanta, the Hero ci riporterà al 19 luglio 1996. Ali, all’età di 54 anni, è l’ultimo tedoforo dei Giochi Olimpici e alza la torcia al cielo, tremando in diretta mondiale e mostrando i segni del Parkinson. Fu allora che il boxeur si riconciliò con il proprio Paese d’origine, non sempre al suo fianco durante le battaglie sociali condotte da Ali.

La serata si concluderà con l’intensa pellicola Muhammad Ali’s Greatest Fight. Presentato fuori concorso alla 66esima edizione del Festival di Cannes, il film conta sulla regia di Stephen Frears, capace di ricostruire la più grande delle battaglie condotta dal mitico pugile: fuori dal ring e contro gli Stati Uniti d’America, al cui governo oppose il fermo rifiuto di combattere nella guerra del Vietnam.

Commentate sui social network la speciale serata attraverso l’hashtag #MuhammadAliNight.