Gli indimenticabili Anni Ottanta

15 Luglio 2016


Batterie elettroniche, tastiere effettate, cotonature avventurose, abiti luccicanti, effetti speciali. Una spensieratezza esibita al punto da risultare ostentata, rifugio sicuro in un’epoca che risponde con la seduzione dell’effimero all’impegno della stagione precedente. Domenica 17 luglio, Sky Arte HD ci porterà indietro nel tempo fino ai mitici Anni 80, per una serata in musica dedicata ad atmosfere che hanno lasciato un segno profondo nella cultura popolare.

L’eccezionale docu-film Spandau Ballet – Soul Boys of the Western World aprirà la serata e ci guiderà alla scoperta dell’iconica band britannica e della sua incredibile parabola artistica. Diretta da George Hencken, la pellicola racconta la storia di un gruppo di ragazzi della classe operaia di Londra, capace di creare un vero e proprio impero musicale. Preziosi filmati e documenti narreranno le vicende di Tony Hadley, Steve Norman, John Keeble e dei fratelli Martin e Gary Kemp, partiti dall’Inghilterra per conquistare il mercato discografico mondiale.

La rivoluzione pop degli anni Ottanta vive grazie al piccolo schermo. È con la creazione di MTV che cambia radicalmente il modo di ascoltare e fruire musica, ma anche il rapporto tra gli artisti e il proprio pubblico. Bon Jovi, Queen, Cure: sarà una carrellata completa quella che Sky Arte HD proporrà con I video che inventarono gli Anni Ottanta, percorso incentrato su dinamiche che travalicano i confini dell’industria discografica e si trasformano in complessi fenomeni di costume.

La serata si concluderà con l’approfondimento, diretto dal regista Jamin Bricker, Money for nothing – La storia del videoclip, il cui titolo riprende un famoso brano dei Dire Straits che costituisce uno dei capisaldi nello sviluppo di tale settore. Sarà proprio il videoclip di questo singolo del 1985 a introdurre la fusione fra riprese dal vivo e animazione.

Commentate sui social network la speciale serata attraverso l’hashtag #Anni80.