Il viaggio in Libano di Nina Zilli

16 Settembre 2019


È l’attualità il cardine attorno a cui ruota il documentario Il viaggio in Libano di Nina Zilli – Il futuro dei bambini siriani, in onda in prima visione su Sky Arte giovedì 19 settembre. Partita con tante domande e in cerca di un punto di vista diverso sul conflitto siriano, la cantautrice ha iniziato un lungo viaggio che da Beirut l’ha portata verso il confine con la Siria per visitare i campi profughi e i villaggi dove vivono alcune famiglie rifugiate, rimaste senza casa né mezzi con cui vivere.

Ma il vero obiettivo di Nina Zilli, ambasciatrice di Terre des Hommes, la fondazione schierata in difesa dell’infanzia, è stato incontrare le prime vittime di questa emergenza: i bambini siriani rifugiati ai quali la guerra ha impedito di andare a scuola.

Saranno le loro storie ad animare il documentario, fatto di emozioni, incontri, sorrisi e momenti di gioco con i piccoli protagonisti, che possono finalmente ritornare a scuola grazie a Back to the Future, il progetto finanziato dal Fondo Madad dell’Unione Europea e portato avanti in Libano e in Giordania dalle organizzazioni AVSI, Terre des Hommes e War Child Holland.