L’arte di Botero

18 Dicembre 2020

Botero

Classe 1932, originario di Medellín, in Colombia, Fernando Botero è l’artista vivente che, con le sue inconfondibili opere pittoriche, è capace di attirare milioni di visitatori da tutto il mondo, pronti ad ammirarne i capolavori esposti in mostre e rassegne.

A lui è dedicato il documentario Botero – Una ricerca senza fine, diretto da Don Millar, in onda su Sky Arte domenica 20 dicembre. La pellicola restituisce un ritratto profondo e stimolante di un artista monumentale grazie anche alle riprese originali girate in dieci città tra Cina, Europa, New York e Colombia, oltre a fotografie e video di famiglia che risalgono a decenni fa.

La vicinanza senza precedenti sia all’artista sia ai familiari ha permesso al regista di coinvolgere curatori, storici e accademici per rivelare la creatività e le convinzioni di una delle personalità più note del panorama artistico contemporaneo, particolarmente amata in Italia, che dagli anni Ottanta è divenuta la sua terra d’elezione.

È lo stesso regista a fornire qualche dettaglio in più rispetto alla pellicola: “Ho impiegato 19 mesi per la produzione e la post-produzione del film e la figlia, Lina Botero, è stata fondamentale per avere l’approvazione dell’artista. Fernando Botero è infatti una persona molto riservata che ama stare da solo a dipingere, quindi Lina ha dovuto fare uno sforzo enorme per convincerlo. Alla fine è stato molto gentile con me e davvero entusiasta del film”.