Freddie Mercury, una voce indimenticabile

22 Novembre 2016

I Queen live: da sinistra, Freddie Mercury, John Deacon e Brian May (Photo by Express Newspapers/Getty Images)

Una potenza vocale devastante, unita a un timbro inconfondibile e a una capacità interpretativa unica nel suo splendido eclettismo. Uno strumento fenomenale, la voce di Freddie Mercury, gemma di quella incredibile macchina musicale che risponde al nome dei Queen.
Il ricordo dell’irriverente frontman rivivrà nel corso dell’emozionante Freddie Mercury Night, in onda mercoledì 23 novembre su Sky Arte HD.

Alzerà il sipario sulla serata Queen – From Rags To Rhapsody, il documentario in prima visione il cui titolo si ispira a Bohemian Rhapsody, uno dei più grandi successi di Mercury e compagni, pubblicato poco più di quarant’anni fa. Prodotta e diretta da Simon Lupton e Rhys Thomas, la pellicola ripercorre la straordinaria carriera del gruppo inglese, dagli esordi nei pub alla fama planetaria. Grazie a una serie di interviste inedite e alle testimonianze dei membri del gruppo sopravvissuti alla scomparsa di Mercury, il documentario racconterà nel dettaglio l’epopea di una band entrata nella storia della musica.

A seguire, Freddie Mercury Tribute ci farà rivivere le emozioni del concerto andato in scena sul palco del Wembley Stadium di Londra il 20 aprile 1992, per volere di Roger Taylor, Brian May e John Deacon, orfani del loro leader, ucciso dall’AIDS un anno prima. Da David Bowie a Annie Lennox, da Elton John a Axl Rose, amici e colleghi di Mercury si riunirono per ricordare il suo talento.

Queen – Rock Montreal Live ci farà immergere in un altro memorabile concerto, tenuto dal gruppo al completo nella città canadese, nel 1981. Da We Will Rock You a Crazy Little Thing Called Love fino a Bohemian Rhapsody e We Are The Champions, la scaletta sarà memorabile.

In chiusura di serata, Queen – A night at the opera svelerà i retroscena del famoso album e di alcuni dei più celebri brani della band, a cominciare da Bohemian Rhapsody. Scopriremo, per esempio, che per registrare soltanto questo singolo, il gruppo impiegò tre settimane di lavoro: lo stesso tempo utilizzato in media, all’epoca, per incidere un intero disco.

Commentate sui social network la speciale serata attraverso l’hashtag #FreddieMercuryNight.