Viaggio a Creta, tra mito e storia

23 Novembre 2020


Entra nel vivo il viaggio della studiosa Bettany Hughes sulle tracce di Ulisse nell’ambito della serie L’Odissea e il Mediterraneo – Miti e leggende. Durante l’episodio in onda su Sky Arte lunedì 23 novembre, approderà a Creta dopo aver affrontato la violenza delle onde, al pari del leggendario eroe.

Bettany raggiungerà poi le rovine dell’antica città di Cnosso. L’archeologo Arthur Evans portò alla luce gran parte di questo sito più di 100 anni fa, facendo riemergere insieme a esso anche il mito del Minotauro, creatura per metà uomo e per metà toro costretta a vivere nel labirinto voluto dal re Minosse e poi sconfitta da Teseo con l’aiuto di Arianna.

Bettany incontrerà il professor Stampolidis, le cui rivoluzionarie scoperte archeologiche dimostrano i legami tra leggende antiche e realtà storiche. Lungo il cammino verso le montagne di Creta, a Bettany viene mostrato come fare il formaggio da un sacerdote, evocando così la vicenda di Ulisse e dei suoi uomini che rubarono il formaggio ai terrificanti ciclopi del mito.

Bettany incontrerà infine Michaelis, un 95enne sopravvissuto all’occupazione nazista durante la Seconda Guerra Mondiale. Quando aveva solo 15 anni, Michaelis è scampato a un plotone di esecuzione nazista e ha assistito all’esecuzione della maggior parte dei membri del suo villaggio, a Creta, incluso suo padre.