Le anime di Napoli

23 Settembre 2020

Napoli

Capolavori immortali e opere d’arte collettive, mausolei nobiliari e fosse comuni, sono tanti e diversi i modi in cui a Napoli viene celebrata la morte, e altrettante sono le reazioni al lutto da parte di tutti gli strati della popolazione, dal ricco al meno abbiente, dal superstizioso al credente.

Il Cimitero delle Fontanelle, dove il culto delle Anime Pezzentelle raggiunge i suoi massimi esiti, e la Cappella Sansevero, custode del Cristo Velato di Giuseppe Sanmartino, sono i due estremi di quel dialogo tra vivi e morti che fa di Napoli una città immortale.

Estremi che saranno narrati nel nuovo episodio della serie Sette Meraviglie dedicata alla città partenopea, in onda giovedì 24 settembre.


TAG >