Tutto su Emilio Isgrò

27 Luglio 2016


È uno dei grandi maestri dell’arte contemporanea il protagonista di Isgrò, il documentario a lui intitolato, in onda in prima visione su Sky Arte HD mercoledì 27 luglio. Un ritratto di un pilastro dell’arte italiana, che della cancellatura ha fatto la sua firma, la sua ricerca, uno strumento per conoscere il mondo.

Cancellando giornali, fotografie, mappe, telex, ma anche testi intoccabili come la Bibbia, l’Enciclopedia Treccani o la Costituzione, Emilio Isgrò ha scandalizzato i benpensanti ed elaborato un segno inconfondibile, che molti paragonano ai tagli di Fontana.

Il documentario ne seguirà il lavoro in studio e la vita – dalla gioventù siciliana alla Milano delle neoavanguardie fino a oggi – proprio nel periodo in cui il capoluogo lombardo gli dedica un omaggio, allestito fino al 25 settembre in tre luoghi della città: una grande mostra antologica a Palazzo Reale, una speciale installazione nel caveau delle Gallerie d’Italia – sede museale di Intesa Sanpaolo – e I promessi sposi cancellati alla Casa del Manzoni.