L’architettura di Palladio

27 Gennaio 2021

Palladio

Architetto illuminato, in grado di precorrere i tempi e di trasformarsi in un punto di riferimento per intere generazioni di successori, Palladio è al centro della pellicola in onda su Sky Arte giovedì 28 gennaio. Non un vero e proprio documentario, ma un’occasione per evocare le gesta del maestro attraverso lo sguardo di chi oggi ne studia le opere.

Nato a Padova nel 1508, Andrea Palladio si formò come semplice tagliapietre per poi studiare le antiche rovine romane e donare un nuovo significato e una nuova estetica alla classicità, sintetizzati nei celeberrimi trattati che ne racchiudono il pensiero.

Seguendo tre diverse linee narrative, fra il Veneto e gli Stati Uniti, la pellicola dà voce a un professore cosmopolita giunto a New York alla ricerca dell’eredità di Palladio, ai giovani architetti di domani che si formano sull’esempio di Palladio all’università di Yale e a tre studentesse di restauro impegnate in un convegno a Villa Saraceno, nella campagna veneta.

Peter Eisenman, Antonio Foscari, Kenneth Frampton, Lionello Puppi, George Saumarez Smith e Alexandra di Valmarana sono solo alcuni degli studiosi ed esperti che hanno dato il proprio contributo alla realizzazione della pellicola.