Sul valore della memoria

27 Aprile 2016


In occasione dell’arrivo sui grandi schermi de La memoria dell’acqua, il nuovo film di Patricio Guzmán, Orso d’Argento 2015 al Festival di Berlino, Sky Arte HD omaggia il regista cileno con l’esclusiva proiezione di Nostalgia della luce, l’acclamata pellicola diretta da Guzmán nel 2010 e incentrata sulla tragedia storica dei desaparecidos.

Nel deserto di Atacama, in Cile, sono installati i telescopi più potenti del mondo. Mentre gli scienziati esplorano le immensità del cielo, gli archeologi sondano il terreno alla ricerca delle tracce delle popolazioni precolombiane. Tra gli uni e gli altri si aggira un terzo fronte di ricerca: i parenti dei desaparecidos massacrati sotto il regime di Pinochet, a caccia dei resti dei loro cari.

Un senso di accorata denuncia e di struggente bellezza percorre il documentario, suggerendo una profonda riflessione sul delicato tema della memoria, così radicato nella storia cilena e nella poetica di Guzmán. Risale agli anni Settanta, infatti, la trilogia della Battaglia del Cile, dedicata dal regista al suo fragile paese natale.