I magnifici quattro del rock

7 Giugno 2016


Con la loro musica hanno rivoluzionato un’epoca intera, mandando in visibilio generazioni di fan e imprimendo al rock un marchio indelebile. Stiamo parlando dei leggendari protagonisti della Beatles Night, in onda mercoledì 8 giugno su Sky Arte HD.

Inaugurerà la serata l’esclusivo incontro con quello che potremmo azzardare a definire come il quinto elemento del gruppo. Freda Kelly – La segretaria dei Beatles è il titolo del documentario con cui il regista Ryan White dà voce a una delle figure più affascinanti fra quelle che hanno accompagnato la band lungo la strada verso il successo. A raccontare e raccontarsi è la stretta collaboratrice del manager dei Fab Four, Brian Epstein, e per molto tempo responsabile del fan club del gruppo. Era lei a rispondere alle centinaia di lettere che ogni giorno arrivavano dagli ammiratori, tenendo le fila di un popolo cresciuto, nello spazio di pochissimi anni, fino a unire oltre 16mila persone. La lunga intervista a Freda sarà accompagnata da straordinari materiali d’epoca: oltre seicento le fotografie inserite nel film, più di dieci i minuti di filmati originali.

A seguire, uno storico lungometraggio ci farà rivivere una tappa fondamentale nella carriera del quartetto britannico. A Hard Day’s Night è la prima pellicola musicale interpretata dai Beatles, diretti per l’occasione dal leggendario regista Richard Lester. Restaurato in 4K e con audio rimasterizzato, questo divertentissimo film restituisce tutta l’energia di una band inimitabile.

In chiusura di serata sarà la volta di Come i Beatles sconvolsero il Cremlino, l’approfondimento diretto da Leslie Woodhead e incentrato sul potere davvero travolgente esercitato dai Fab Four sul secolo scorso. La musica dei Beatles riuscì nell’impresa di risvegliare la gioventù sovietica, sottoposta al rigido autoritarismo del governo e alle regole repressive nei confronti degli input creativi provenienti dall’estero. Di nascosto, in segreto e spesso utilizzando canali illegali come le trasmissioni notturne su Radio Luxembourg, le giovani generazioni sovietiche si trasformarono in un fedelissimo audience del gruppo britannico, affermando il valore della propria libertà.

Commentate sui social network la speciale serata attraverso l’hashtag #BeatlesNight.