Riflettori puntati sul disegno

8 gennaio 2019


Chi ha paura del disegno? È questa la domanda che anima lo Speciale Artbox in onda mercoledì 9 gennaio su Sky Arte, nonché il titolo della rassegna in corso al Museo del Novecento di Milano. Una mostra divertente ma dallo spirito rivoluzionario, che valorizza la forza visionaria dell’arte italiana del secolo scorso e rivaluta una disciplina troppo spesso considerata secondaria, il disegno.

Per la prima volta vengono esposti i capolavori della Collezione Ramo, una raccolta unica voluta dal collezionista Pino Rabolini, che riunisce i disegni dei maggiori artisti italiani del secolo scorso. Raffinate composizioni a matita e veloci schizzi a carboncino, acquerelli, tempere, collage, ma anche combustioni, scatole, ricami. I disegni – nel senso più ampio di opere su carta – ci conducono dietro le quinte della vita degli artisti. Come ci spiegano Irina Zucca Alessandrelli, curatrice della Collezione e della mostra, l’archivista della Collezione Annaluce Canali e lo storico dell’arte Antonello Negri, i disegni mostrano la creatività al lavoro, tra sperimentazioni, influssi reciproci, retroscena storici.

La Collezione Ramo riporta l’arte italiana del Novecento al centro della scena internazionale. Umberto Boccioni, Giorgio de Chirico, Fabio Mauri, Bruno Munari e molti altri: sono loro i protagonisti di questa storia, in cui a parlare sono i disegni, come evidenzia la restauratrice Valentina Paoli. Tra le voci intervistate anche Enrico Camontelli, che ha realizzato artigianalmente l’allestimento, e Virgilio Villoresi, autore di un video in stop-motion che anima le opere della Collezione Ramo.