80 anni con John Lennon

8 Ottobre 2020


In occasione della ricorrenza degli 80 anni dalla nascita di John Lennon, venerdì 9 ottobre Sky Arte dedica una speciale serata all’ex Beatle, intrecciando la sua storia a quella della compagna di una vita, Yoko Ono.

Il focus prenderà il via con John & Yoko. Solo il cielo sopra di noi, la pellicola che descrive l’incontro fra i due e le tappe di una collaborazione destinata a fare epoca. In particolare scopriremo le vicende mai raccontate dell’album Imagine di John Lennon, pubblicato nel 1971 e frutto della collaborazione creativa tra Lennon e Yoko Ono. Il disco riflette la connessione tra due menti artistiche eccezionali, in grado di ispirarsi a vicenda sia personalmente che professionalmente, offrendo un radicale sguardo sul mondo.

Il regista Michael Epstein ha ricevuto il pieno appoggio di Yoko Ono e l’accesso esclusivo al John Lennon Estate, uno sconfinato archivio video, audio e fotografico. Il documentario riunisce filmati mai visti o ascoltati prima, come la prima demo di Imagine, interviste audio con John e filmati della coppia che lavora in studio, senza dimenticare le testimonianze inedite di amici e colleghi, vicini a Lennon e Yoko durante la stesura dell’album.

A seguire sarà la volta di Imagine, il film prodotto e diretto dagli stessi Lennon e Ono, restaurato e interamente rimasterizzato agli Abbey Road Studios in Dolby Atmos. Il film musicale propone un trattamento visivo diverso per ogni canzone e segue John e Yoko durante le sessioni di registrazione di Imagine sia nel Regno Unito sia a New York come coproduttori del disco con Phil Spector.

Restaurata a partire dai rulli originali e con il remix audio di Paul Hicks, la pellicola offre quindici minuti di contenuti inediti, inclusi i filmati in studio di John e della sua band ‒ fra cui lo stesso George Harrison, Nicky Hopkins dei Rolling Stones, Alan White degli Yes e il bassista Klaus Voormann, amico e fan dei Beatles dai tempi di Amburgo ‒ che eseguono How Do You Sleep? e Oh My Love in un mix appositamente creato per il Dolby Atmos sound surround “raw studio”, capace di porre lo spettatore al centro dello studio di registrazione, mentre la band suona dal vivo.