La prova del palco

11 settembre 2014


Tutti conserviamo nella memoria il ricordo – per molti fantastico, per qualcuno un po’… traumatico! – delle recite scolastiche. Quelle di fine anno, certo: ma ovviamente anche quelle di Natale. Nelle fotografie e nei filmati di amici e genitori orgogliosi ci scopriamo goffi e impacciati, buffi e simpatici; oppure incredibilmente a nostro agio, portatori di doti artistiche che nessuno – in primis noi stessi – avremmo mai sospettato!

La qualità della performance è chiaramente diversa, ma le emozioni sono in fondo le medesime alla Juilliard School – La scuola delle stelle: nuova puntata per la serie che segue passo dopo passo l’anno scolastico di uno dei centri di formazione per le performing arts più esclusivi e famosi al mondo, accompagnando le sue matricole nel percorso che li porterà dalle aule fino ai palcoscenici più importanti.

Si avvicinano le feste di fine anno e, come vuole la tradizione, è arrivato il momento di saggiare la risposta dei ragazzi alla tensione del debutto davanti al pubblico! Ecco Raymond, vero e proprio veterano ormai giunto al quarto anno di corso, provare i passi che il coreografo ceco Jarek Cemerek ha studiato appositamente per lui e per i suoi giovani colleghi; ed ecco l’orchestra della scuola cimentarsi con una complessa partitura di Berlioz. Insieme a un ospite speciale.

È il celebre violinista Itzhak Perlman a offrire il proprio talento ai corsisti, per un confronto che si rivela graditissimo regalo di Natale. E un regale è anche quello che Lars e Austin decidono di fare agli ospiti di un centro di recupero per giovani tossicodipendenti: la loro performance come attori allieta la giornata di ragazzi travolti dalla tempesta della vita, rivelandosi in realtà uno scambio alla pari. Scontrarsi con la cruda realtà ha il merito di moltiplicare le energie degli artisti in erba, sempre più motivati a dare il massimo…

La curiosità – Chissà se qualcuno ha filmato quella performance. E chissà se ha conservato la registrazione! Nelle aule della Juilliard echeggia il ricordo di una recita natalizia con protagonisti decisamente importanti: erano all’epoca sconosciuti Glenn Close e Robin Williams, di nuovo insieme anni dopo sul set de Il mondo secondo Garp .


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close