Quando l’indie è glam. Ecco i Franz Ferdinand

19 maggio 2014


Se esistesse un’ipotetica Enciclopedia Universale del Rock, alla voce indie  trovereste come illustrazione una loro fotografia. Sono indie per cultura e formazione, cresciuti nei fumosi scantinati di Glasgow; sono indie per influenze, con il loro rock secco e asciutto a farsi corteggiare dal pop della cosiddetta nu new wave ; e sono indie per stile, affezionati a un look dandy diventato grazie a loro modo di respiro internazionale. Sono indie fatti e finiti. Sono i Franz Ferdinand.

Per celebrare il successo stellare del suo quarto e ad oggi ultimo album – dal titolo rappresentativo di Right Thoughts, Right Words, Right Actions  – Sky Arte HD dedica alla band scozzese una serata speciale. Introdotta dalla puntata di Meet the rockers che svela tutti i segreti del gruppo capitanato dal tenebroso Alex Kapranos, tra i cantanti di nuova generazione più apprezzati da critica e pubblico.

Intervista a viso aperto quella concessa dalla band in occasione della loro più recente data milanese, chiacchierata tra “gente del mestiere” intavolata con una leggenda del rock italiano: Omar Pedrini, già leader dei Timoria, oggi in veste di curioso reporter. Per una conversazione che parte dalla musica e sconfina ben presto nei temi caldi della filosofia di vita del gruppo, tra Dadaismo e… street food!

A seguire Kapranos e compagni ci offrono un saggio delle loro travolgenti esibizioni live. Si è da poco concluso il tour mondiale che ha promosso ai quattro angoli del globo il nuovo album, è tempo dunque per tirare le fila al Konk di Londra: nella sala di uno tra i più importanti studi di registrazione al mondo, ecco un concerto dalla potenza assoluto. Con i successi più recenti a intrecciarsi con le hit che hanno lanciato i Franz Ferdinand nell’empireo del rock.

Commenta con noi la serata sui social network seguendo l’hashtag #FranzFerdinand

La curiosità – Il nome della band, va da sé, è un omaggio all’arciduca Francesco Ferdinando, il cui omicidio fu evento scatenante il primo conflitto mondiale. Amano giocare con la storia d’Europa i Franz Ferdinand, che nel 2004 tengono alcuni concerti a sorpresa con lo pseudonimo The Black Hands . Nome della società segreta di cospiratori che si vuole mandante dell’uccisione dell’erede al trono d’Austria.