A scuola di danza. E matematica!

19 Settembre 2014


Sarà anche quella di uno templi internazionali del balletto, orientata quindi in via esclusiva a formare i talenti della danza, le étoile che presto calcheranno i più affascinanti palcoscenici del mondo, dal Metropolitan alla Scala. Ma resta pur sempre una scuola. E dunque i suoi giovanissimi allievi non possono esimersi dall’affrontare prove analoghe a quelle chef anno tremare I loro coetanei.

Nuovo episodio per A scuola di danza, la serie che ci accompagna nelle aule e nei corridoi della prestigiosissima sezione didattica dell’Opéra di Parigi: un monumento della scena culturale globale, un punto di riferimento indiscusso – in Francia, in Europa e nel mondo – per la formazione delle future stelle del firmamento della danza. Un luogo da sogno che si alimenta dei sogni dei suoi giovani allievi. E che sa tramutarli in realtà.

Il pomeriggio alla sbarra – quella degli esercizi di danza, ovviamente! – il mattino in classe come qualsiasi altro adolescente di Francia: le telecamere seguono la giornata tipo dei ragazzi e delle ragazze iscritti alla scuola. Eccoli faticare sui libri di grammatica, ed eccoli alla lavagna per risolvere equazioni e problemi di geometria; eccoli infine nel fatidico momento dell’interrogazione: saranno preparati? Oppure gli allenamenti hanno sottratto loro troppo tempo ed energie?

Non una formalità la frequentazione dei tradizionali corsi scolastici: i ragazzi dell’Opéra hanno l’obbligo dell’eccellenza. In tutti i campi. Perchè lo scopo del prestigioso teatro è formare donne e uomini prima che stelle della danza; ed è per questo che la storica istituzione parigina pone come proprio fiore all’occhiello un dato incontrovertibile: tutti i suoi ragazzi, portati fino al momento del diploma, riescono a ottenerlo a pieni voti.

La curiosità – Ci manda il Re Sole! È Luigi XIV a fondare la scuola dell’Opéra di Parigi, che proprio nello scorso 2013 ha compiuto i suoi primi tre secoli di vita. Dato che la rende l’istituto di questo tipo più antico d’Europa.