La leggendaria storia di una band “fantasma”

4 Giugno 2015

The Wrecking Crew Logo

Regista e figlio d’arte, Denny Tedesco ha realizzato The Wrecking Crew – Una band da paura per raccontare la storia poco conosciuta di un gruppi di musicisti… che in realtà hanno fatto la storia di un’era. Nel film biografico trasmesso in prima visione su Sky Arte HD la sera di venerdì 5 giugno, infatti, il regista ripercorre la vicenda del gruppo The Wrecking Crew di cui ha fatto parte il suo stesso padre, il chitarrista Tommy Tedesco.

Se il nome del musicista può dire poco al grande pubblico, molto più noti sono gli artisti con cui Tedesco e il resto della band hanno collaborato tra gli anni Sessanta e i Settanta: star dell’epoca come Frank Sinatra e Nat ‘King’ Cole sono ricorsi immancabilmente alla Wrecking Crew, per incidere alcuni dei più grandi successi della storia della musica.

Senza troppo clamore, lasciando le luci della ribalta agli autori che li ingaggiavano, nei fatti questi “ghost musicians” hanno contribuito a creare il cosiddetto sound della West Coast statunitense. Di più, hanno dato una salda base tecnica e strumentale alla musica popolare che in quegli anni conosceva la sua prima diffusione internazionale: forti dell’essere musicisti jazz o addirittura classici, i membri della Wrecking Crew hanno arricchito con il proprio patrimonio di conoscenze tantissime hit dei Beach Boys come di Simon & Garfunkel, suonando per il quinto album di Leonard Cohen e aiutando Phil Spector a rendere popolare il suo leggendario Wall of Sound.

A dispetto dell’anonimità in cui sono rimasti i singoli musicisti, sono loro ad aver reso riconoscibili le sonorità di un intero decennio. Inteso come sincero tributo al padre e alla sua musica, finalmente il film di Denny Tedesco rende giustizia a questi grandiosi interpreti di tutta un’epoca.