Tutta la magia della grande danza

14 Novembre 2012


Hanno scritto pagine indelebili nel grande libro della danza, creando stili e coreografie capaci di cambiare per sempre il modo di vivere e interpretare il balletto. Hanno condizionato l’evoluzione di una disciplina antica, tanto complessa quanto affascinante: sono maestri di stile, poeti di una inarrivabile estetica del movimento. Maurice Bejart e Jiri Kilian sono due autentici mostri sacri: va a loro lo spettacolare tributo dell’Opera di Parigi. E quello di Sky Arte HD.

Un viaggio esclusivo nel tempio della danza internazionale: immagini mozzafiato quelle raccolte da Sky Arte, testimone del Gran gala con cui Parigi omaggia due personalità eclettiche, in grado di tracciare rotte immutabili nella mappa del balletto contemporaneo. Classico, tradizionale Maurice Bejart: ma non per questo estraneo ad una grande capacità di rinnovamento. Quasi surrealista, invece, Jiri Kilian: le sue eccentriche coreografie stupiscono e conquistano.

A pochi anni dalla sua scomparsa, Maurice Bejart resta impresso nel cuore e nella mente di chi ama il balletto. Hanno fatto epoca le sue coreografie per “Le sacre du printemps” di Igor Stravinskij e per il travolgente “Bolero” di Ravel, interpretato dal grandissimo Jorge Donn. Hanno commosso ed entusiasmato i suoi omaggi in danza a Federico Fellini e Gianni Versace, segno di una capacità di visione ad ampio spettro su quello che è il mondo della cultura e della bellezza.

Alla sua memoria e alla prestigiosa carriera di Kilians, tutt’ora coreografo residente al Nederlands Dans Theater, è dedicata la performance del Corpo di Ballo e dell’Orchestra dell’Opera di Parigi: una scintillante parata di etoiles, coreografie ardite e coinvolgenti; un appuntamento dal fascino incontenibile e dalla straordinaria carica evocativa. Un evento che ripercorre le tappe fondamentali che hanno segnato l’evoluzione della danza lungo tutto il Novecento.