Vedi Napoli e poi…suoni!

24 Marzo 2014


È difficile immaginare un’altra città italiana – forse del mondo – più intimamente e visceralmente legata alla musica di quanto lo sia Napoli. Luogo magico di incontri e suggestioni, dove la forma canzone è primo linguaggio espressivo per trasmettere il pathos di un popolo sanguigno, vitale, generoso. Unico. Sky Arte HD ci porta all’ombra del Vesuvio per un tuffo imperdibile nella quintessenza della tradizione musicale partenopea, vissuta nei suoi aspetti di straordinaria modernità.

Prosegue il viaggio On the road di Joe Bastianich, grande chef innamorato della musica. Accompagnato dalla sua chitarra e dall’amico Mike, il severo giudice di Masterchef  si rivela attento e curioso esploratore della grande tradizione del folk italiano: specchio di una cultura popolare da scoprire là dove ancora pulsa, nel confronto sempre vivo tra le formule di un passato glorioso e le nuove tendenze.

Puglia, Sardegna e ora – immancabile – proprio Napoli. Il percorso di Bastianich si concentra in queste sue prime tappe nel profondo sud dello Stivale. Ed è nel capoluogo campano che l’inviato speciale di Sky Arte HD tenta di realizzare ciò che nessuno è mai riuscito a fare: individuare il miglior interprete vivente della locale canzone d’autore, genere musicale quasi mitologico nella sua capacità di generare eroi popolari e leggende incredibili.

A portarci tra i vicoli dei Quartieri Spagnoli, seguendo il canto ammaliante – quasi da sirena – dei grandi neomelodici, sono figure che hanno saputo uscire dal contesto prettamente locale e conquistare la ribalta non solo nazionale. Ecco i 99 Posse, freschi innovatori di un genere che si é mescolato ad influenze rap e hip-hop; ed ecco Enzo Gragnaniello, paroliere per Mia Martini e per Roberto Murolo. Ed ecco James Senese, lo straordinario sassofonista italo-americano che con la propria esperienza di vita certifica l’antico  feeling tra Napoli e la Grande Mela…

Commenta con noi la puntata usando l’hashtag #JoeOnTheRoad

La curiosità – La canzone napoletana più famosa di tutti i tempi? Ovviamente ‘O sole mio , composta nel 1898 e destinata ad una fortuna incredibile: in Italia e all’estero. Tradotta come It’s Now Or Never  e incisa da Elvis Presley nel 1960 diventerà, con oltre dieci milioni di copie, l’album del Re del Rock più venduto di sempre.