Il Museo Nazionale di Storia e Cultura Afroamericana di Washington inaugura una piattaforma digitale contro il razzismo

4 giugno 2020

NMAAHC, credit Alan Karchmer

Continuano senza freno le proteste innescate dalla morte dell’afroamericano George Floyd, ucciso lo scorso 25 maggio durante un fermo di polizia nella città di Minneapolis. Una situazione tanto drammatica, soprattutto nelle sue sfumature più violente, quanto necessaria, perché capace di portare all’attenzione dell’opinione internazionale le questioni del razzismo e della discriminazione presenti non solo all’interno dei confini degli States.

E mentre il mondo continua a seguire con apprensione il susseguirsi delle vicende, anche le prime grandi istituzioni dell’arte iniziano a prendere posizione. Su tutte il Museo Nazionale di Storia e Cultura Afroamericana di Washington (nell’immagine in apertura, credit Alan Karchmer) che, nella speranza di contribuire al dibattito intorno agli avvenimenti e “risvegliare” le coscienze anche degli operatori artistici, ha recentemente inaugurato una nuova piattaforma digitale interamente dedicata ai temi della disuguaglianza e dell’identità razziale.

UNA PIATTAFORMA ONLINE

Si chiama Talking About Race, e consiste in una raccolta di centinaia di video, articoli, contenuti multimediali e strumenti per aiutare educatori, studenti e genitori ad affinare il loro punto di vista sulle questioni del razzismo e della discriminazione, e orientarsi in questa fase cruciale della storia occidentale. Tra gli psicologi, attivisti e studiosi che hanno deciso di offrire gratuitamente i loro contenuti, la scrittrice femminista Audre Lord e Ibram X. Kendi, autore del volume How to Be an Antiracist.

In una nota pubblica Lonnie Bunch, direttore dello Smithsonian – di cui il museo è parte –, ha spiegato che l’apertura della piattaforma era già da tempo in programma, ma che i recenti avvenimenti legati all’omicidio di Floyd – e a quello di Breonna Taylor, uccisa dalla polizia lo scorso 13 marzo – hanno ribadito l’urgenza del progetto, accelerandone la pubblicazione.