Si rinnova l'appuntamento con "Una Boccata d'Arte", l'iniziativa che dà visibilità a venti borghi italiani attraverso il coinvolgimento di altrettanti artisti, invitati a entrare in dialogo con il territorio e a realizzare una installazione visibile per tutta l'estate. Il sipario si alzerà il prossimo 25 giugno.

Scalda i motori la terza edizione di Una Boccata d'Arte, l'iniziativa, promossa da Fondazione Elpis in collaborazione con Galleria Continua, che valorizza il patrimonio storico, artistico e paesaggistico dei borghi italiani grazie agli interventi di artisti emergenti e affermati, le cui opere, ideate ad hoc, diventano temporaneamente parte del territorio. In programma dal 25 giugno al 18 settembre 2022, Una Boccata d'Arte accenderà i riflettori su venti borghi nostrani, uno per ogni regione, che faranno da cornice agli interventi site specific di altrettanti artisti e artiste provenienti da contesti geografici e culturali differenti. La novità della terza edizione è il coinvolgimento di un ventunesimo artista, che con la sua opera stabilirà una connessione fra tutti i borghi.I BORGHI ITALIANI NEL SEGNO DELL'ARTE Dalla Valle d'Aosta alla Sardegna, i borghi schiuderanno le porte agli interventi inediti di Alice Ronchi, Riccardo Benassi, Eva Marisaldi, Fabrizio Bellomo, Hanne Lippard e Ludovica Carbotta, solo per citare alcuni degli artisti selezionati in base alla loro ricerca e invitati a trascorrere un periodo di residenza all'interno del borgo a loro assegnato, concludendo l'esperienza con la realizzazione di un'opera visibile nel borgo di riferimento per l'intera stagione estiva. Dalla fotografia alla pittura, dalla performance al video al linguaggio scultoreo, le tecniche messe in campo dagli artisti contribuiranno a restituire la ricchezza culturale dei borghi, chiamando a raccolta un pubblico trasversale e vario. Un'occasione da non perdere per innescare un efficace dialogo fra gli artisti e gli abitanti dei borghi, nell'ottica di valorizzare l'eccezionale patrimonio della nostra penisola. ARTE E TERRITORIO In tal senso sono emblematiche le parole di Marina Nissim, presidente di Fondazione Elpis, che ha dichiarato: "'Una Boccata d’Arte' è un progetto diffuso, di respiro nazionale e di partecipazione collettiva alla bellezza e alla cultura, all’aperto e in sicurezza, nato come reazione alla pandemia per portare un segnale di incoraggiamento alle comunità locali e creare allo stesso tempo un’opportunità di espressione e sperimentazione per i giovani artisti di talento. Sono felice che stia diventando un appuntamento annuale riconosciuto e atteso, in grado di proporre al pubblico itinerari sempre interessanti, borghi da scoprire e artisti pieni di energia creativa, attivando un circolo virtuoso che valorizza il patrimonio e il territorio italiano attraverso l’arte". [Immagine in apertura: Sorano (GR), Toscana. Courtesy Comune di Sorano]
PUBBLICITÀ