Elita Design Week Festival
Ricardo Villalobos

Teatro Franco Parenti - dal 12/04/2013 al

Teatro Franco Parenti

via Pier Lombardo, 14 - Milano Musica Italia

Info box

Generi: musica, performance - happening, serata - evento, teatro

C’è un’immagine che racconta bene Ricardo Villalobos. È seduto in una stanza della sua casa a Berlino. Tra una sigaretta e l’altra riemescola e campiona elementi del “Bolero” di Ravel” e i “Quadri di un’esposizione” di Mussorgsky nientemeno che su commissione della Deutsche Grammophone per il centenario della sua fondazione. Intorno a lui computer, tastiere, drum machine, synth e un intreccio di cavi attaccati a sistemi modulari analogici degli anni ’70. Roba da perderci la testa. Roba da un altro pianeta. Questo è Ricardo Villalobos, un arredatore sonoro che viene da un altro pianeta che usa la consolle solo ed esclusivamente per sperimentare avanguardie elettroniche. I risultati sono devastanti sia in studio che soprattuto in pista. Nessuno come lui interpreta quel ruolo di sciamano che spesso viene attribuito con troppo facilità ai disck-jockey. Ricardo ha un rapporto primordiale con la pista da ballo. Analizza e viviseziona il suono, veicolando il messaggio musicale dal produttore al consumatore come nessuno, in modo maniacale e contestualizzato. La sostanza è più importante della forma per Ricardo Villalobos. Niente gli vieta di alzare la puntina nel bel mezzo di un disco, sostituirla e ricominciare il disco da quell’esatto istante. Lui è Ricardo Villalobos. Lui è oltre il giradischi, oltre il mixer, oltre la consolle. Visionario.

Teatro Franco Parenti, venerdì 12 aprile – ore 19.30