Al via l’atteso ritorno di “Festivaletteratura”, la grande rassegna letteraria che, dall’8 al 12 settembre, animerà la città di Mantova con numerosissime iniziative e più di trecento ospiti. A festeggiare questa 25esima edizione della rassegna saranno protagonisti del mondo dell’arte e della cultura del calibro di Alice Walker, Emanuele Coccia, Ivan Jablonka e Slavoj Žižek.

Nel corso dell’emergenza sanitaria noi tutti abbiamo dovuto imparare a gestire numerose difficoltà, modificando, inevitabilmente, tanto le abitudini individuali quanto quelle sociali. Ciononostante, un’esperienza simile ha sicuramente offerto la possibilità di preparare un terreno fertile sul quale tentare di coltivare un futuro migliore. È proprio in quest’ottica di aumento di consapevolezza e responsabilità che riparte Festivaletteratura.  Giunta alla sua 25esima edizione, l’importante manifestazione culturale ritorna a Mantova con l’intenzione di interrogarsi su quanto è accaduto nell’ultimo periodo e su quello che potrebbe capitare nei periodi futuri. Sono tanti infatti i quesiti che, attraverso un folto numero di eventi e iniziative, fungeranno da filo conduttore di questa nuova edizione tutta da scoprire. IL RITORNO DI FESTIVALETTERATURA Grazie alla collaborazione di tantissime figure di spicco dell’arte e della cultura internazionale, il festival offrirà l’occasione di prendere parte a molte attività, finalizzate alla riflessione sulla nostra condizione attuale.  Dall’8 fino al 12 settembre, infatti, la città lombarda metterà a disposizione alcuni dei suoi luoghi più caratteristici e prestigiosi (quali la Casa del Mantegna, Palazzo Te e il chiostro Museo Diocesano) per dare vita a incontri e attività originali. IL PROGRAMMA DEL FESTIVAL Sono tantissime le tematiche che saranno affrontate nel corso dei vari appuntamenti. Fra dibattiti sulla sostenibilità (portati avanti grazie a progetti come Consapevolezza verde), sul rapporto con il proprio territorio e sull’urgente tema dell’inclusività, sono davvero molteplici gli spunti che trasformano il festival in un'opportunità concreta per gettare le fondamenta di una nuova società. Tra le iniziative più innovative e interessanti ricordiamo Il furgone poetico (il reading itinerante con autori quali Alessandro Burbank, Alfonso Maria Petrosino e Francesca Gironi) e il progetto di Matteo Loglio che, grazie all’intelligenza artificiale, proverà a tradurre in versi i mutevoli umori del lago di Mantova. Sono inoltre previsti concerti a tema ambientale (che coinvolgeranno interpreti quali il pianista Fabiano Casanova e Marcello Fois con i Solisti della Fenice), mostre fotografiche (tra le altre quelle di Alex Majoli, Donna Ferrato e Gianluca Vassallo) e incontri con personaggi di punta del fumetto italiano (come Giacomo Bevilacqua e Josephine Yole Signorelli, in arte Fumettibrutti). GLI OSPITI DEL FESTIVAL Sono tantissime le celebrità del mondo della cultura che, in questi cinque giorni di fermento totale arricchiranno il programma della rassegna. Tra questi è impossibile non citare l’iconica portavoce della cultura afroamericana Alice Walker, lo storico francese Ivan Jablonka, Carlo Verdone, l’attivista e scrittrice statunitense Rebecca Solnit, e i filosofi Emanuele Coccia e Slavoj Žižek. Per conoscere l’intero programma si consiglia di consultare il sito ufficiale.[Immagine in apertura: © Festivaletteratura]
PUBBLICITÀ