Club To Club #C2C19

AC HOTEL - dal 30/10/2019 al 03/11/2019

AC HOTEL

Via Bisalta, 11, 10126 Torino Italia
+39 0116395091

Info box

Generi:performance - happening

Autori: Emilio Vedova, Adrian Ghenie, Albrecht Dürer, Helen Frankenthaler, Luigi Pericle, Eve Arnold , Renato Guttuso, David LaChapelle, Mimmo Paladino, Piero della Francesca, Maria Lai, Alberto Burri, Giacomo Balla, Umberto Boccioni, Fortunato Depero, Marco Anelli, Giorgio De Chirico, Giacomo Balla, Mario Sironi, Pablo Picasso, Amedeo Modigliani, Umberto Boccioni, Antonio Donghi , Corrado Cagli, Giovanni Segantini, Ferdinando Scianna, Tiziano, Peter Paul Rubens, Pierre-Auguste Renoir, Claude Monet, Eugène Delacroix , Gustave Courbet, Telemaco Signorini, Giovanni Signorini, Marc Chagall, Giorgio De Chirico, Joan Miró , Francis Bacon, Lucian Freud, Pablo Picasso, Paul Gauguin, Natalia Goncharova, Henri Matisse, Andy Warhol , Andy Warhol , Raffaello, Leonardo da Vinci, Filippo De Pisis, Niki de Saint Phalle, Marc Chagall, Natalia Goncharova, Vassily Kandinsky, Pierre-Auguste Renoir, Paul Gauguin, Camille Pissarro, Paul Cézanne, Claude Monet, Paul Signac, Gustave Caillebotte, Berthe Morisot, Alfred Sisley, Antonio Canova, Medardo Rosso , Fernando Botero, Bernardo Bellotto, Fernando Botero, Vivian Maier , Frida Kahlo, Man Ray, Pierre-Auguste Renoir, Pablo Picasso, Edgar Degas, Vincent Van Gogh, Paul Gauguin, Paul Cézanne, Claude Monet, Édouard Manet, Marina Abramovic, Isadora Duncan, Orazio Gentileschi, Katsushika Hokusai, Utagawa Hiroshige, Kawase Hasui, Mimmo Paladino, Alberto Giacometti, Luigi Ontani, David LaChapelle, Bruno Munari, Alexander Calder, Paul McCarthy, Venturino Venturi , Altan, Correggio, Lorenzo Lotto, Tiziano, Giorgione, Tintoretto, Jacopo Bassano, Giovanni Antonio Pordenone, Salvador Dalì, Antonio Canova, Bertel Thorvaldsen, Douglas Kirkland , Edgar Degas, Vincent Van Gogh, Claude Monet

Curatori: Giovanni Sassu, Eva Degl’Innocenti, Anna Consonni, Luca Di Franco, Lorenzo Mancini, Georg Baselitz, Valerio Terraroli, Katy Spurrell , Chiara Casarin, Chiara Gatti, Marco Minuz , Serena Contini, Denis Curti, Reiner Opoku, Luigia Lonardelli, Bartolomeo Pietromarchi, Massimo Recalcati, Antonio D’Amico , Andréa Holzherr, Annalisa Cittera, Simone Arcagni, Donata Pesenti Campagnoni , Claudio Parisi Presicce, Federica Papi, Lorenzo Benedetti, Anna Maria Montaldo, Evelina De Castro, Cristina Sonderegger , Francesca Benini, Denis Curti, Paola Bergna, Alberto Bianda, Ben van Beneden, Alain Tapié, Elisabetta Matteucci, Silvio Balloni, Gražina Subelytė, Karole P. B. Vail, Sylvain Bellenger, Luca Massimo Barbero, Elena Crippa, Ludovica Sebregondi, Matthew Gale, Natalia Sidlina, Matteo Bellenghi, Francesco Parisi, Barbara Agosti , Silvia Ginzburg, Roberto Antonelli, Antonio Forcellino, Pier Giovanni Castagnoli, Giorgia Salerno, Silvia Burini , Giuseppe Barbieri, Alessia Cavallaro, Matteo Fochessati, Gianni Franzone, Claire Durand-Ruel, Pietro Marani, Francesco Stocchi, Ada Masoero, Bozena Anna Kowalczyk, Francesca Bogliolo , Eleonora Acerbi , Walter Guadagnini, Giangavino Pazzola, Megan Fontanella, Matteo Stefanelli, Carlo Sisi , Maria Flora Giubilei, Mario Marubbi , Rossella Menegazzo, Sarah E. Thompson, Matteo Bianchi , Lucia Fiaschi, Anne Palopoli , Luca Raffaelli, Vittorio Sgarbi, Caterina Furlan, Alice Devecchi, Fernando Mazzocca, Stefano Grandesso, Colleen Yarger

L’AC HOTEL sarà il fulcro del SYSMPOSIUM, che da giovedì a sabato si trasformerà in un hub innovativo con una serie di conversazioni e talk di approfondimento su diverse tematiche. Dal 30 ottobre al 3 novembre 2019 torna Club To Club, il festival avant-pop che per la sua diciannovesima edizione porta a Torino una line up ricca di show in esclusiva italiana e di artisti che si esibiscono per la prima volta nel nostro Paese. Punto di riferimento per la scena internazionale, apprezzato da pubblico e critica grazie alla sua vocazione legata alla ricerca e alla sperimentazione sonora, il Festival nell’ultima edizione ha catalizzato su Torino circa 60.000 spettatori unici, confermandosi appuntamento di spicco della Contemporary Art Week torinese e tra i più importanti appuntamenti musicali nel panorama mondiale.

Il titolo dell’edizione 2019 è LA LUCE AL BUIO: SEASON 2, con cui il Festival rinnova l’intento di un’esplorazione interculturale del significato di luce e buio. Il successo della scorsa edizione è infatti la ragione della seconda stagione, ancora una volta ispirata a L’ombra della luce di Franco Battiato, che ha calcato il palco del Festival nel 2014 aprendo un nuovo ciclo nella storia di Club To Club.
Partendo da quest’idea e per tracciare un segno di continuità con lo scorso anno, la direzione creativa della campagna ufficiale del Festival è stata affidata a WEIRDCORE, l’artista che tutti ricordano per gli spettacolari visual del concerto di Aphex Twin al Lingotto nel 2018. Il suo lavoro è il risultato di anni di design sperimentale e lavoro di animazione, che si spinge oltre i confini della coscienza e dell’interpretazione visiva: non poteva che essere lui ad accompagnare il Festival in questa nuova evoluzione.

Per il terzo anno, le due serate di apertura – 30 e 31 ottobre – saranno alle OGR – Officine Grandi Riparazioni, partner del Festival e luogo perfetto per raccontare l’esplorazione interculturale della creatività nelle sue espressioni più contemporanee, dalla musica all’arte, dalla performance alla tecnologia, passando per l’attualità.

Mercoledì 30 ottobre il protagonista sarà il ventiquattrenne SLOWTHAI, the “Brexit Bandit”, che poggia le sue rime ruvide su un peculiare mix fra grime, hip hop ed elettronica. È un artista giovane, politicamente attivo, attento ai temi sociali, molto amato per questo suo approccio, tanto che i biglietti del suo prossimo tour inglese [“99p Tour”] costano solo 99 pence e le location sono state scelte dai fan, tra luoghi non canonici come pub di provincia e club per lavoratori.

Per il settimo anno consecutivo Red Bull affianca Club To Club, proponendo giovedì 31 ottobre uno dei nomi più interessanti e innovativi del momento: HOLLY HERNDON, l’artista americana che presenta il suo ultimo album, PROTO, in esclusiva per la prima volta in Italia. Herndon opera al centro dell’evoluzione tecnologica e dell’euforia musicale, e arriva a Torino con il lavoro realizzato in collaborazione con l’Intelligenza Artificiale, che elabora di fatto un’intelligenza non umana, un ensemble contemporaneo di voci e canti folk senza tempo. Il concerto di Holly Herndon è parte del programma OGR Soundsystem.

Venerdì 1 e sabato 2 novembre, come da tradizione, le serate clou del Festival saranno al Lingotto.

Il venerdì la line up prevede le performance attesissime di JAMES BLAKE, FLUME (esclusiva italiana), BATTLES, BLACK MIDI (debutto ed esclusiva italiana), LET’S EAT GRANDMA, MORMOR (debutto ed esclusiva italiana), RAP (debutto ed esclusiva italiana), SKEE MASK, SLIKBACK, 72—HOUR POST FIGHT, accompagnate da quelle di HAUNTER RECORDS: HEITH & SENSE FRACTURE, JACKIE—HUNDEBISS e M A N A. Mentre alle OGR si esibiranno VISIBLE CLOAKS e YOSHIO OJIMA & SATSUKI SHIBANO.

Il sabato al Lingotto sarà la volta degli show di CHROMATICS (esclusiva italiana), ROMY [THE XX] (debutto ed esclusiva italiana), THE COMET IS COMING, FLOATING POINTS [live], DESIRE (esclusiva italiana), HELADO NEGRO (esclusiva italiana), ISSAM (debutto ed esclusiva italiana), KELSEY LU (debutto ed esclusiva italiana), NU GUINEA (dj set / live keys), SOPHIE (esclusiva italiana), affiancati da SAMA’, BLINKY, SPIME.IM, NIVHEK. La serata del 2 novembre al Lingotto prevede anche un ospite a sorpresa.

Ricco il programma di appuntamenti di domenica 3 novembre.

Si comincia all’alba con UNUSUAL #C2C19 BREAKFAST, un evento speciale presentato da Lavazza presso la Centrale Nuvola, e per l’occasione sarà offerta la colazione a tutti i partecipanti.

Si prosegue con l’appuntamento Club Palazzo, il Block Party di Club To Club: Porta Palazzo si animerà dalla mattina alla sera con musica, interventi di street art, spettacoli, panel e workshop, laboratori per bambini, iniziative sociali e innovative, itinerari enogastronomici e tour guidati alla scoperta del quartiere.
Ci si sposterà poi alla Tettoia dei Contadini del mercato di Porta Palazzo, sede del main stage del Festival con il collettivo NAPOLI SEGRETA, produttori dell’omonima compilation dedicata alla scena disco e funk partenopea degli anni ’70 e ’80 e STUMP VALLEY, la cui musica house contaminata da jazz ed ambient sta guadagnando le attenzioni della scena musicale internazionale.

Come da tradizione l’evento di chiusura del Festival si svolgerà all’interno della cornice della maestosa Reggia di Venaria, con una line-up di artisti che verrà mantenuta segreta.

Club To Club sarà accompagnato anche quest’anno dal SYMPOSIUM, programma di approfondimenti, incontri e conversazioni con gli artisti che si svolgerà, in veste rinnovata, nelle giornate di giovedi 31 ottobre, venerdi 1 e sabato 2 novembre presso l’AC Hotel al Lingotto: una proposta unica e articolata che tocca in modo trasversale diversi linguaggi, dalla musica all’arte, dalla performance alla tecnologia passando per l’attualità. I titoli del SYMPOSIUM saranno: EuropaNow!, WXAXRXP, THE FUTURE OF BEING A PROMOTER, TO-MI-, CLIMATE CRISIS & MUSIC, GENDER EQUALITY & MUSIC, NAPOLI SEGRETA.

Ad arricchire il palinsesto di Club To Club 2019 un evento che sancisce la neonata collaborazione tra il Festival e il brand iconico Stone Island: il 24 ottobre a Milano verrà presentata l’avant-prèmiere di #C2C19, una serata che regalerà al pubblico un vibrante caleidoscopio di sonorità avant-pop.
Dal 2007, infatti, Club To Club esplora e si muove sull’asse Torino-Milano, considerandole come un’unica macrocity: da una parte Torino, hub al quale il Festival è intrinsecamente legato, dove è nato e si è sviluppato producendo cultura sul territorio in una dimensione internazionale; dall’altra Milano, unica grande città europea in Italia, nonché vetrina e luogo di confronto per il Festival. Le due città, distanti 126 km ma unite da un’affinità e complementarietà nei modi di essere e pensare, saranno protagoniste sui palchi di #C2C19 con le crew di artisti ed etichette più sorprendenti e rappresentative di entrambe.

Club To Club 2019 è reso possibile grazie al prezioso apporto di partner istituzionali e privati di grande prestigio, che non si limitano a sostenere il progetto ma contribuiscono a tracciarne le linee. Ministero per i beni e le Attività Culturali, Regione Piemonte, Città di Torino, Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT, Camera di Commercio, OGR, Consorzio delle Residenze Reali Sabaude e Goethe Institute saranno affiancate anche quest’anno dal Main Partner Audi e dagli Official Partner Lavazza, Red Bull, KLM, Asahi, UTravel, Eataly Torino Lingotto, Sant’Anna, Satispay.

AUDI — Si rinnova la collaborazione con Audi, Official Partner della manifestazione: un rapporto all’insegna dell’avanguardia e della contaminazione creativa.
LAVAZZA – Si rinnova la collaborazione con Lavazza, storico partner torinese. La storia di Lavazza è quella di un’azienda che da oltre 120 anni persegue una visione d’impresa in cui sono centrali la passione per il lavoro, per il prodotto e per il territorio in cui opera.
RED BULL — Red Bull da sempre celebra la musica, la cultura e le menti rivoluzionarie. Attraverso festival, laboratori di formazione musicale, collaborazioni con artisti e migliaia di altre iniziative, supporta gli artisti e le comunità musicali locali in tutto il mondo.
KLM — KLM, per il quarto anno consecutivo, rinnova la collaborazione e conferma la sua presenza alla diciannovesima edizione del Festival. Quest’anno tutti i clienti Flying Blue, la tessera frequent flyer di Air France-KLM, avranno 5 € di sconto sull’abbonamento di Club To Club Festival “GOLDEN PASS” e potranno approfittare delle numerose proposte in calendario nei giorni del Festival.

ASAHI – La birra Asahi racchiude nel processo produttivo la filosofia orientale: porta con sé spirito innovativo, cura del dettaglio, perfezione del gusto, ricerca dell’eccellenza.
UTRAVEL – UTravel è il modo di viaggiare easy, friendly e young di casa Alpitour: una nuova collaborazione con un progetto appena nato grazie ad un gruppo di giovani talentuosi mossi dalla voglia di conoscere nuove culture.
EATALY TORINO LINGOTTO – Il primo centro enogastronomico italiano nato nel 2007 nell’ex Opificio Carpano, è riferimento in tutto il mondo per l’eccellenza a tavola. Partner ufficiale per la proposta food dedicata agli artisti e gli ospiti della Lounge di Club To Club.
SANT’ANNA – Sant’Anna, marchio leader del settore acque minerali, rinnova per il terzo anno la partnership con l’evento torinese più cool dell’anno. Vuoi una serata naturale o frizzante? Alla pausa refresh ci pensa l’Acqua Sant’Anna! Da non perdere inoltre il tè freddo SanTHE’ in chiave mixology.
SATISPAY — Satispay è Mobile Payment Partner del Festival. Con Satispay durante il festival puoi pagare food, beverage e merchandising: #doitsmart Non hai ancora l’app? Scaricala ed utilizza il codice “CLUBTOCLUB” per ricevere 5€ di bonus.
STONE ISLAND – Stone Island e Club To Club, per la prima volta insieme per l’anteprima milanese del festival, condividono la cultura della sperimentazione e la capacità di coniugare la ricerca tecnologica più avanzata e la capacità umana.

Infine quest’anno i media partner del Festival sono: Crack, NTS, Resident Advisor, Rivista Studio, Rolling Stone, Sky Arte, Vice, Zero.