Riapertura dell’Accademia Carrara

Accademia Carrara - dal 23/04/2015 al 26/04/2015
Accademia Carrara_vediamoci

Accademia Carrara

Piazza Giacomo Carrara 82/d Bergamo Italia
+39 035399563
direzione@accademiabellearti.bg.it

Info box

Generi: arte moderna, inaugurazione

Nata nel 1796 dall’idea visionaria del nobile bergamasco Giacomo Carrara, che ha dato vita a un’istituzione museale a partire dalla propria passione di collezionista, l’Accademia Carrara si distingue nel panorama artistico italiano per identità e qualità del suo patrimonio: è da sempre considerata museo del collezionismo italiano e fra le più affascinanti raccolte d’arte europee.

Cinque principali ambiti di intervento durante i sette anni di chiusura: il completo aggiornamento dei servizi per il pubblico, la ristrutturazione della sede neoclassica, il nuovo allestimento, l’eccezionale campagna di restauri delle opere e la valorizzazione della collezione in Italia e nel mondo.
I lavori riconsegnano agli appassionati un museo finalmente dotato di standard di conservazione adeguati allo straordinario patrimonio che custodisce. Un investimento eccezionale da parte del Comune di Bergamo che ha sostenuto l’intervento con oltre € 10 milioni , al quale si aggiunge aggiungere il fondamentale finanziamento di € 1.250.000 della Fondazione Credito Bergamasco che ha consentito di completare l’allestimento museale.

Il percorso espositivo è ora organizzato su due piani e si sviluppa in 28 sale, per un totale di oltre seicento opere esposte, con capolavori di Pisanello, Mantegna, Bellini, Botticelli, Raffaello, Tiziano, Lotto, Moroni e altri maestri della pittura italiana. Un viaggio nella storia dell’arte italiana che si snoda lungo un arco cronologico di cinque secoli, dall’inizio del Quattrocento sino alla fine dell’Ottocento.

L’inaugurazione è in programma per il 23 aprile alle ore 20.30, con una spettacolare cerimonia a cura di TTB, Teatro tascabile di Bergamo. La riapertura dell’Accademia Carrara sarà una festa per la città e per gli appassionati: per i primi tre giorni, dal 24 al 26 aprile, il museo sarà gratuitamente e straordinariamente aperto dalle 10 alle 24!